PREOCCUPAZIONE PER LA PISCINA DI VIA DEL DOS: LA NOTA DI CGIL, CISL E UIL

 

Condividiamo la nota di Cgil Como, Cisl dei Laghi e Uil del Lario relativa alla concessione del centro sportivo di via del Dos a Como.

                                                                                           All’Assessore Politiche Sociali

dr.ssa Angela Corengia

 Alla Dirigente Politiche Sociali

dr.ssa Maria Antonietta Luciani

 

Oggetto: concessione centro via del Dos Como, 8 giugno 2022

 

Le scriventi Organizzazioni Sindacali confederali, in riferimento alla gestione del centro di via del Dos ed alle notizie riportate dagli organi di informazione, esprimono sconcerto e preoccupazione.

Non volendo entrare nell’analisi delle procedure ( concessione scaduta nel 2015 e continuamente rinnovata) rileviamo che l’attività dell’attuale gestore terminerà al 31 luglio 2022 senza alcuna garanzia di continuità del servizio.

Al contrario, è certa l’assenza di prestazioni a far data dal 1 agosto e sine die.

Il danno arrecato agli utenti del centro comunale è rilevante, considerando il numero elevatissimo di bambini e disabili frequentanti.

Categorie fragili che soffrirebbero l’interruzione delle prestazioni.

Riteniamo quindi che l’Amministrazione debba intervenire immediatamente garantendo risposte positive alla comunità di riferimento.

In attesa di riscontro, disponibili ad un incontro immediato, porgiamo distinti saluti

Le Segreterie Confederali   CGIL-CISL-UIL

 

"E' con estrema preoccupazione che CGIL CISL e UIL di Como sono ad attenzionare la problematica inerente la gestione della struttura in Via del Dos all'interno della quale si svolgono importanti attività anche ricolte ad utenti disabili. Marco Contessa - della Segreteria CISL dei Laghi evidenzia l'urgenza di aprire un confronto con l'Amministrazione Comunale poiché occorre garantire sia la correttezza amministrativa che la funzionalità della struttura. Non possiamo certo permetterci - conclude Contessa - che la struttura rimanga chiusa".

Stampa